Verso la Summer school e le nuove azioni: la riunione dei partner

Nei mesi estivi il progetto LIFE Greenchange non si è fermato. La scorsa settimana i partner si sono dati appuntamento per una riunione informale nella Provincia di Latina, l’ente capofila del progetto.

Gli ultimi giorni ci hanno visto infatti impegnati più in ufficio che nei cantieri, i cui lavori sono in fase di chiusura, per definire le prossime attività di lavoro e le azioni da concludere dopo la pausa estiva.

Settembre e ottobre saranno i mesi più densi, saremo infatti impegnati su più fronti. Avvieremo, in prima battuta, la Summer school con una serie di incontri tecnici dedicati ai principali attori del territorio. Saranno incontri incentrati su ambiti tematici diversi: servizi ecosistemici, le politiche agricole PAC, accordi di custodia del territorio e serviranno per avviare dei percorsi di trasferimento e replicabilità del “modello Greenchange”. Alcune buone pratiche potranno essere infatti replicate in ambito comunitario e mediterraneo attraverso azioni di networking e disseminazione sulle tematiche della funzionalità ecologica.

Gli accordi di custodia del territorio avranno un ruolo centrale. Ci dedicheremo all’azione del progetto che punta a portare sul territorio della Provincia di Latina strumenti di governance per una corretta gestione delle infrastrutture verdi come fasce frangivento e zone umide.

Insieme agli accordi di custodia del territorio, il Patto per la biodiversità è il punto di arrivo delle azioni di conservazione del LIFE Greenchange. Sarà un tavolo di lavoro aperto e permanente entro cui condividere e ottimizzare le modalità per la gestione dei territori rurali in grado di incrementare il livello di funzionalità e connettività ecologica. 

Porteremo infine a termine gli ultimi interventi di infrastutturazione verde e ci prepareremo per la prossima visita di monitoraggio del progetto a cura della delegazione del programma LIFE che avverrà in autunno.